Notizie

I fondi custoditi presso l'Archivio di Stato di Campobasso sono dotati di strumenti di consultazione, quali inventari, rubriche, elenchi, indici; in alcuni casi sono state elaborate anche guide tematiche e banche dati informatizzate, con lo scopo di facilitare le ricerche in Sala di studio, valorizzando contestualmente le fonti. La redazione di tali strumenti, che segue criteri scientificamente corretti, viene costantemente curata dagli archivisti di Stato impegnati nei settori competenti.
La maggior parte degli strumenti di ricerca è disponibile in formato cartaceo e, quindi, consultabile manualmente, tuttavia negli ultimi anni, dopo l'intervento delle nuove tecnologie, si è avviato un lavoro di informatizzazione che apre ampie possibilità di utilizzazione, fruizione e valorizzazione dei sistemi archivistici.
L'obiettivo che l'Istituto si pone per i prossimi anni è quello di realizzare la completa informatizzazione di tutti i fondi archivistici, per creare banche dati e inventari condivisi con il sistema archivistico nazionale e internazionale, affinché la ricerca d'archivio non sia più riservata al solo sapere specialistico, ma possa essere messa al servizio di tutti.
Già da qualche anno è iniziata l'informatizzazione dei registri dello Stato Civile, relativi agli atti di nascita della provincia di Campobasso, al fine di dare agli utenti la preziosa opportunità di svolgere ricerche di demografia storica e di genealogia utilizzando banche dati on line.
I dati relativi ai comuni già informatizzati sono a disposizione presso la Sala di studio dell'Istituto
L'Archivio di Stato di Campobasso partecipa al progetto SIAS (Sistema Informativo degli Archivi di Stato), promosso dalla Direzione Generale per gli Archivi attivato nel 2005. Si tratta di una banca dati nazionale che consente agli utenti di prendere visione attraverso la rete Internet di informazioni qualitative e quantitative sul patrimonio documentario conservato, in particolare sul quadro istituzionale di riferimento, sull'ente produttore e su quello conservatore, sulla tipologia degli atti, sul livello di accessibilità e di analiticità degli strumenti di consultazione. I relativi dati sono consultabili sul sito del SIAS.